Zone a Traffico Limitato

Questa sezione fornisce informazioni sulle modalità  con cui richiedere e rilasciare i pass delle ZTL del Comune di Palermo.

Disciplinare tecnico che disciplina la ZTL -  Sedi ACI di Palermo e provincia che rilasciano i Pass

acquista pass
acquista pass
acquista pass
Informazioni relative alla ZTL
Normativa

Art.7 comma 9 N.C.D.S (Circolare Ministero dei Lavori pubblici n. 3816 del 21/7/1997)

Deliberazione di Giunta Comunale n.176 del 08/09/2016 di revoca della Deliberazione di Giunta Comunale n. 28 del 16/02/2016 e Deliberazione di Giunta n.32 del 27/02/2016 (“nuove misure di agevolazione/differenzazione categoria ZTL Centrale” (Riduzione 10% pass annuale per residenti/domiciliati/accasermati)

Ordinanza Ufficio del Piano Tecnico del Traffico n. 1077 del 12/09/2016 avente per oggetto: "Zona a Traffico Limitato Centrale/Avvio ZTL1 - misure di limitazione della circolazione veicolare per il contenimento dell'inquinamento atmosferico - Regolamentazione accesso, transito e sosta - Revoca OO.DD. n.161 del 18/02/2016 e n.371 del 30/03/2016"

Ordinanza Ufficio del Piano Tecnico del Traffico n. 1109 del 16/09/2016 "Zona a Traffico Limitato Centrale/Avvio ZTL1 - misure di limitazione della circolazione veicolare per il contenimento dell'inquinamento atmosferico - Regolamentazione accesso, transito e sosta - Rettifica OO.DD. n.1077 del 12/09/2016"

Ordinanza Ufficio del Piano Tecnico del Traffico n.1200 del 06/10/2016 "Zona a Traffico Limitato Centrale/Avvio ZTL1 - misure di limitazione della circolazione veicolare per il contenimento dell'inquinamento atmosferico - Regolamentazione accesso, transito e sosta - Ulteriore Rettifica OO.DD. n.1077 del 12/09/2016"

Definizioni

La Zona a Traffico Limitato (ZTL), ai sensi dell’art. 3 del N.C.d.S., è un’area in cui l'accesso e la circolazione veicolare sono limitati ad ore prestabilite o a particolari categorie di utenti e di veicoli.

La ZTL è un’area soggetta a pagamento per l’accesso, come previsto all’art. 7 comma 9 del N.C.d.S. e dalla circolare del Ministero del Lavori Pubblici n. 3816 del 21/07/1997. L’accesso e il transito nella “ZTL Centrale” sono pertanto sottoposti ad un sistema di tariffazione.

La ZTL è individuata anche come Zona a Basse Emissioni (Low Emission Zone - LEZ), come definita in sede di Unione Europea.

Ambito territoriale ZTL

AMBITO TERRITORIALE

stralcio ordinanza n. 1077/16

Il perimetro della Zona a Traffico Limitato è costituito dai seguenti tratti stradali, che comunque sono esterni alla ZTL e pertanto non oggetto della regolamentazione di cui alla presente ordinanza:

corso Alberto Amedeo (tratto compreso tra il corso Calatafimi e la piazza Domenico Peranni), piazza Domenico Peranni (intero tratto), via Papireto (tratto compreso tra la piazza Domenico Peranni e la piazzetta Porta Guccia), piazzetta Porta Guccia (intero tratto), corso Alberto Amedeo (tratto compreso tra la piazzetta Porta Guccia e la piazza Vittorio Emanuele Orlando), piazza Vittorio Emanuele Orlando (tratto compreso tra il corso Alberto Amedeo e la via Nicolò Tunisi), via Nicolò Tunisi (intero tratto), via Salesio Balsano (intero tratto), via Volturno (intero tratto), piazza Verdi (tratto compreso tra via Volturno e via Cavour), via Cavour (tratto compreso tra Piazza Verdi e via Francesco Crispi), via Francesco Crispi (tratto compreso tra via Cavour e via Cala), via Cala (intero tratto), via Foro Umberto I (tratto compreso tra via Cala e via Lincoln), via Lincoln (intero tratto), piazza Giulio Cesare (tratto compreso tra la via Lincoln e la Piazza San Antonino), piazza San Antonino (intero tratto), corso Tukory (tratto compreso tra piazza San Antonino e la piazza S. Francesco Samerio) piazza San Francesco Saverio (tratto compreso tra Corso Tukory e via Carlo Forlanini), via Carlo Forlanini (tratto compreso tra la piazza San Francesco Saverio e la via Generale Luigi Cadorna), via Generale Luigi Cadorna (tratto compreso tra la via Carlo Forlanini e la via Antonino Mongitore), via Antonio Mongitore (tratto compreso tra la via Luigi Cadorna e la via dei Benedettini) via dei Benedettini ( tratto compreso tra la via Antonio Mongitore e la piazza Porta Montalto), piazza Porta Montalto (intero tratto), Corso Tukory (tratto compreso tra piazza porta Montalto a corso Re Ruggero), Corso Re Ruggero (intero tratto), piazza Indipendenza (tratto compreso tra corso Re Ruggero e il Corso Calatafimi), Corso Calatafimi (tratto compreso tra piazza Indipendenza e corso Alberto Amedeo).

Orari e divieti

La “ZTL Centrale” ha validità esclusivamente nei giorni feriali, secondo le seguenti modalità:

  • dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 8,00-20,00;
  • il sabato nella fascia oraria dalle 8,00 alle 13,00.
  • Non saranno attive limitazioni nei giorni di domenica e festivi.

Negli orari di validità della ZTL sono vietati l’ingresso, la circolazione e la sosta dei veicoli non autorizzati

Tratti stradali di libero transito

AMBITO TERRITORIALE

stralcio ordinanza n. 1077/16

Tratti stradali di libero transito: piazza V.E. Orlando (tratto compreso tra la via N. Tunisi e la via Volturno), via Valenti (tratto compreso tra via Cavour e via S. Spinuzza), via Spinuzza (tratto compreso tra la via Valenti e la via Roma), via Roma (tratto compreso tra la via Spinuzza e via Cavour).

E' inoltre possibile accedere liberamente per recarsi presso l'ospedale "Ospedale dei Bambini"

Disciplina della sosta

Negli orari di validità della “ZTL Centrale” è vietata la sosta dei veicoli non autorizzati, in osservanza al combinato disposto dei punti 54 e 9 dell’art. 3 comma 1 del Codice della Strada

Il costo della sanzione per i veicoli in sosta in area ZTl è di 41,00 Euro (28,70 se pagamento effettuato entro 5 giorni)

 

Controlli

I varchi di accesso alla “ZTL Centrale” saranno controllati anche mediante un sistema di controllo telematico del transito veicolare, autorizzato ai sensi dell’art. 17, comma 133-bis, della legge n. 127/1997 e del D.P.R. 250/1999.

Definizione mezzi inquinanti

Nelle ordinanze di attuazione della ZTL si fa riferimento a mezzi “inquinanti”, mezzi “meno inquinanti” e mezzi a bassa/nulla emissione secondo le seguenti definizioni, che, in ogni caso, non fanno riferimento ai mezzi a due ruote:

  • mezzi “inquinanti”  motori a benzina: categoria euro 0, 1, 2 - motori diesel: categoria euro 0, 1, 2, 3;
  • mezzi “meno inquinanti”  motori a benzina: categoria euro 3 o superiore - motori diesel: categoria euro 4 o superiore;
  • mezzi a bassa/nulla emissione motori con alimentazione ibrida “bi-fuel”: benzina/GPL o benzina/metano, motori ibridi e motori elettrici.

Chi può accedere

L’accesso alla Ztl è riservato ai possessori di pass.

Possono accedere le vetture a basse o nulle emissioni: auto elettriche e ibride benzina/elettrico e benzina/gas, indipendente dalla classificazione Euro e dal luogo di residenza del proprietario.

I residenti/domiciliati/accasermati possono accedere con qualsiasi veicolo.

I non residenti/domiciliati/accasermati aventi necessità di lavoro, studio e salute possono accedere purché abbiano una vettura meno inquinante (Da Euro 4 a Euro 6 e Benzina Euro 3), elettrica o ibrida.

I cittadini con ridotta mobilità, i medici convenzionati con il SSN e i cittadini che necessitano di cure mediche continuative possono accedere con qualsiasi veicolo.

Tutti i cittadini, ma solo con il pass giornaliero e solo con vetture meno inquinanti (Da Euro 4 a Euro 6 e Benzina Euro 3), elettrica o ibrida.

I guidatori di vetture del servizio Car-Sharing, che non necessitano di proprio pass personale.

Possono accedere i ciclomotori e i motocicli (incluse le motocarrozzette).
 

Attenzione: per “Residenti” si intendono tutti coloro che hanno residenza legale entro l’area o lungo le strade perimetrali della ZTL, che abbiano assunto domicilio temporaneo per lavoro o cure mediche, gli accasermati

Il pass, durata e costi

Il pass può essere giornaliero, mensile, semestrale e annuale. Per ciascuno periodo indicato, il numero di accessi è illimitato.

Attenzione:

Per “Residenti” si intendono tutti coloro che hanno residenza legale entro l’area o lungo le strade perimetrali della ZTL, che abbiano assunto domicilio temporaneo per lavoro o cure mediche, gli accasermati.

NOTA BENE:

Tutti i costi sono al netto dei diritti fissi e di istruttoria e dell’eventuale costo di spedizione per chi volesse ricevere il pass a casa.

I costi sono i seguenti:

  • Annuale
    • Residenti (con vetture da Euro 0 a Euro 2 o Diesel Euro 3) – 90 euro
    • Residenti (con vetture da Euro 4 a Euro 6 o Benzina Euro 3) – 80 Euro
    • Parenti di coloro che risiedono nella ZTL e necessitano di assistenza domiciliare – 100 Euro
    • Non residenti con motivi di lavoro, studio o salute (con vetture da Euro 4 a Euro  o Benzina Euro 3) – 100 Euro
    • Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico o benzina/gas – 50 euro
    • Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 600 Euro
       
  • Semestrale
    • Per tutti, con vetture a benzina (da Euro 3 a Euro 6) e a diesel (da Euro 4 a Euro 6) – 50 euro
    • Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 25 euro
    • Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 300 Euro

 

  • Mensile
    • Per tutti, con vetture a benzina (da Euro 3 a Euro 6) e a diesel (da Euro 4 a Euro 6) – 20 euro
    • Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 10 euro
    • Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 120 Euro

 

  • Giornaliero
    • Per tutti, con vetture a benzina (da Euro 3 a Euro 6) e a diesel (da Euro 4 a Euro 6) – 5 euro, di colore azzurro
    • Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 2,50 euro, di colore verde
    • Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 30 Euro

 

Il pass per le auto elettriche è sempre gratuito.

Il pass per i cittadini con limitata o impedita capacità motoria è sempre gratuito.
 

Come avviene il rilascio dei pass annuali, semestrali e mensili

Per il rilascio del pass, le vetture, di qualsiasi tipologia devono essere in regola con il pagamento dell’assicurazione e con la revisione.
La documentazione necessaria per la richiesta è il documento di identità e il libretto della vettura.

Il rilascio dei pass, per gli aventi diritto, si ottiene attraverso:

  • la piattaforma informatica http://ztl.comune.palermo.it tramite la quale il pass può essere pagato online (e quindi ottenuto immediatamente) oppure pagato successivamente con bollettino postale o bonifico (e quindi ricevuto in un secondo momento)
  • presso gli sportelli Amat di via A. Borrelli (da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 18) ;
  • presso le sedi Aci di Palermo e provincia (lista delle sedi ACI) con pagamento e rilascio immediato.

Come avviene il rilascio dei pass giornalieri

Si ricorda che il pass giornaliero deve essere attivato PRIMA DI ENTRARE nella ZTL

Il rilascio dei pass giornaliero avviene attraverso:

  • la piattaforma informatica http://ztl.comune.palermo.it tramite la quale il pass può essere pagato online (e quindi ottenuto immediatamente)
  • presso gli sportelli Amat di via A. Borrelli (da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 18);
  • presso le sedi Aci di Palermo e provincia (lista delle sedi ACI) con pagamento e rilascio immediato
  • presso gli uffici e i punti vendita AMAT:
    • via Giusti (lun-ven 8/12.30 e solo martedì e giovedì anche 15/17)
    • Piazza A. De Gasperi (lun-ven 8/12.30 e solo martedì e giovedì anche 15/17)
    • Stazione Centrale (lun-ven 8/12.30 e solo martedì e giovedì anche 15/17)
    • via Basile (lun-ven 8/12.30 e solo martedì e giovedì anche 15/17)
    • Politeama da lunedì a venerdì 8/20.

Per attivare la scheda pass giornaliero si può usare un SMS o la APP “Ztl Palermo”, prima di entrare all’interno della zona a traffico limitato.

Tramite SMS, inviando un messaggio al numero 339.9942927 scrivendo ZTL (spazio) targa (spazio) codice segreto univoco.

Il codice è riportato sui pass stampati dal web oppure sotto una striscia grigia da grattare nei pass cartacei da acquistare nei punti vendita.

Le istruzioni sono riportate in italiano e inglese sul retro dei tagliandi.

Pass temporanei per clienti di attività  economiche presenti in ZTL

Per i clienti di attività economiche (come alberghi o autoriparatori) presenti all’interno della ZTL, gli stessi titolari delle aziende possono procedere alla registrazione delle vetture per il rilascio di pass temporanei.

Maggiori dettagli sono riportati nel Disciplinare Tecnico

Modalità  per l'inserimento nella Lista Bianca e il rilascio del contrassegno

I soggetti autorizzati all'accesso nella zona a traffico limitato con la “Lista bianca” sono:

  • Enti pubblici e società ad essi collegati
  • Corpo diplomatico
  • Persone con limitata o impedita capacità motoria
  • Polizie private e portavalori
  • Titolari di Servizi di Car sharing
  • Titolari di TAXI o noleggio con conducente (max fino a 9 posti)
  • Titolari di veicoli a Trazione elettrica
  • Titolari di veicoli d'epoca / d'int. storico (art. 60 CdS D.Lgs 285/92 )

Per l’iscrizione, gli interessati devono inviare una email certificata (Pec) all’indirizzo amat.accreditolistabianca@pec.it il modulo debitamente compilato con la richiesta di accredito.

Sarà cura dell'Amat, dopo le verifiche, rilasciare l'autorizzazione per la lista bianca.

Ricevuto il via libera dall'Amat, gli aventi diritto, collegandosi al portale della mobilità del Comune di Palermo, provvederanno a iscrivere in lista le vetture da autorizzare.

Tipologie di autorizzazioni

Costituiscono titolo autorizzatorio all’accesso nella “ZTL Centrale”:

  1. l’appartenenza alle seguenti categorie (esentate da ogni formalità): veicoli di polizia stradale (veicoli di servizio delle forze dell’ordine/veicoli adibiti al servizio di polizia ai sensi dell’art. 177 del Codice della Strada, privi delle scritte e dei contrassegni di identificazione), dei vigili del fuoco, dei servizi di soccorso, velocipedi, ciclomotori e motocicli, veicoli a trazione animale e a braccia, mezzi di Amat Palermo s.p.a. adibiti al trasporto di persone;
  2. l’iscrizione in “Lista bianca” per le seguenti categorie di esentati da pagamento del pass: taxi (compresi n.c.c. fino a 9 posti compreso il conducente), veicoli del servizio di “car sharing”, veicoli di servizio di polizie private e portavalori, veicoli adibiti al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria (muniti del contrassegno speciale), veicoli di servizio (individuabili da contrassegni d’istituto e/o da evidenti simboli apposti nella carrozzeria) degli enti pubblici e relative società partecipate, veicoli del corpo diplomatico (muniti di appositi segni distintivi), veicoli di servizio (individuabili da contrassegni d’istituto e/o da evidenti simboli apposti nella carrozzeria) delle A.S.P., e delle Aziende sanitarie ospedaliere, mezzi della Protezione Civile (muniti di appositi segni distintivi apposti nella carrozzeria). Il mancato inserimento in “Lista bianca” delle sopra richiamate categorie di veicoli darà luogo alle sanzioni previste dal Codice della Strada.
  3. l’iscrizione in “Lista bianca” e il possesso del contrassegno a titolo oneroso (annuale/semestrale/mensile/giornaliero) per i non esentati.

Le autorizzazioni sono rilasciate ai soggetti in possesso dei requisiti previsti dal presente disciplinare, appartenenti alle categorie indicate al Titolo III e con le modalità espresse per ciascuna di esse nelle apposite schede di cui all’allegato A.

Fatte salve diverse espresse previsioni, possono essere autorizzati veicoli intestati agli aventi diritto o da essi utilizzati in base a un contratto di leasing, di noleggio o di comodato registrato.

L’istanza per l’ottenimento dell’autorizzazione, prodotta ai sensi del D.P.R. 445/2000, dovrà contenere tutte le informazioni necessarie anche per consentire lo svolgimento di controlli e sopralluoghi.

È fatto obbligo al titolare di autorizzazione ZTL di comunicare immediatamente ad Amat Palermo S.p.A. eventuali cambi d’indirizzo o d’intestazione societaria e ogni altro elemento che costituisca requisito per il rilascio dell’autorizzazione.

In linea con i contenuti della Circolare del Ministero LL.PP. n. 3816/1997, per ciclomotori e motocicli è riconosciuta l’esenzione da ogni formalità per l’accesso nella “ZTL Centrale” in relazione alla minore occupazione di spazio, dinamico e statico, rispetto alle autovetture e quindi per il loro basso impatto sulla fluidità della circolazione veicolare. Occorre altresì evidenziare, quanto illustrato da ARPA Sicilia (cfr. Piano Regionale di tutela della qualità dell’aria in Sicilia - Agglomerato di Palermo - pag. 21) circa il minor impatto sulle emissioni degli inquinanti più rilevanti dal settore trasporti su strada (nella città di Palermo) derivante dai motocicli.

 

Punti di informazione

Call center 

L'Amat ha predisposto un servizio di call center (due postazioni) interno per informazioni sulla Ztl, che potrà essere contattato al numero 091.350350, dalle 8 alle 18, dal lunedì al venerdì.

È attivo anche un indirizzo email per ricevere informazioni: ztlcentrale@amat.pa.it 

La risposta ai quesiti sarà data al massimo entro 48 ore.

Contrassegno

Utilizzo del contrassegno

Il contrassegno cartaceo, dotato di ologramma e QR code, consente l’accesso e il transito nella “ZTL Centrale”, in deroga al divieto di cui al punto 3, con le modalità e i limiti descritti in seguito per ciascuna categoria di soggetti autorizzabili.

Il contrassegno, qualora non dematerializzato, deve essere obbligatoriamente esposto all’interno del parabrezza del veicolo, in posizione ben visibile.

La mancata esposizione dello stesso, sia in transito che in sosta, equivale alla mancanza del titolo e pertanto rende il veicolo soggetto alle sanzioni previste dal C.d.S.

È vietato l’uso di fotocopie dei contrassegni.

A seguito di sviluppi delle tecnologie dei sistemi di controllo degli accessi e in linea con il processo di dematerializzazione, il contrassegno potrà essere in futuro dotato di nuove applicazioni tecnologiche o interamente sostituito con altro titolo non cartaceo.

Rilascio del contrassegno

Il rilascio del contrassegno dovrà essere richiesto direttamente ad Amat Palermo S.p.A., presentando la documentazione prevista per ciascuna categoria con le modalità espresse per ciascuna di esse nelle apposite schede di cui all’allegato A al presente disciplinare, quale parte integrante dello stesso.

Validità del contrassegno

Tutti i contrassegni rilasciati da Amat Palermo S.p.A., ove nella normativa non sia specificato in maniera diversa, avranno validità massima annuale dal giorno del rilascio.

I contrassegni potranno essere rilasciati per periodi di validità inferiori all’anno (giornalieri, mensili o semestrali), a richiesta dell’interessato.

La validità del contrassegno è legata al permanere dei requisiti che ne hanno consentito il rilascio. Qualora i presupposti che hanno determinato il rilascio dell’autorizzazione vengano meno durante il periodo della validità della stessa, il beneficiario è tenuto alla restituzione immediata del contrassegno, ed è facoltà dell’Amministrazione disporne il ritiro tramite la Polizia Municipale.

Sostituzione del contrassegno

La richiesta di sostituzione del contrassegno per cambiamento di targa o di rilascio di duplicato per furto o smarrimento comporta il rilascio di un nuovo contrassegno che manterrà la validità di quello sostituito.

Il rilascio del contrassegno sostitutivo comporterà il pagamento di eventuali diritti di segreteria e/o di riproduzione.

Nel caso di contestuale presentazione di richiesta di rinnovo, e salvo disposizioni ostative, la validità decorrerà nuovamente dalla data di emissione.

Flotte istituzionali/aziendali

Gli enti e le imprese che necessitano di un numero elevato di pass per le proprie vetture istituzionali/aziendali, possono richiedere all’AMAT l’attivazione di una utenza abilitata all’inserimento dei dati dei veicoli da autorizzare. Sarà inoltre possibile acquistare un numero a scelta di pass che potranno eventualmente essere associati di volta in volta ad una diversa targa.

I pass possono essere rilasciati per vetture di qualsiasi tipologia.

La APP: ZTL Palermo

La APP, sviluppata da Sispi in collaborazione con Amat, permette agli utenti non registrati di visualizzare l’area della ZTL, di ricevere un segnale di avviso quando ci si avvicina alla stessa area (con il GPS in funzione) e di attivare i pass giornalieri cartacei. In base al giorno, viene inoltre mostrato l’orario di funzionamento della ZTL.

Gli utenti registrati possono anche attivare i pass giornalieri acquistati via web associandoli direttamente alla propria targa e possono archiviare/visualizzare lo storico dei propri pass.

Si sta attualmente vagliando con gli store Apple e Android la possibilità di utilizzo della stessa APP per tutte le procedure di acquisto dei pass.

 

Modalità  on line

Il rilascio dei pass annuali, semestrali mensili e giornalieri può avvenire attraverso la piattaforma informatica http://ztl.comune.palermo.it tramite la quale il pass può essere pagato online (e quindi ottenuto immediatamente) oppure pagato successivamente con bollettino postale o bonifico (e quindi ricevuto in un secondo momento)pulsante

Per attivare la scheda pass giornaliero si può usare un SMS o la APP “Ztl Palermo”, prima di entrare all’interno della zona a traffico limitato.

Tramite SMS, inviando un messaggio al numero 339.9942927 scrivendo ZTL (spazio) targa (spazio) codice segreto univoco.

Il codice è riportato sui pass stampati dal web oppure sotto una striscia grigia da grattare nei pass cartacei da acquistare nei punti vendita.

Le istruzioni sono riportate in italiano e inglese sul retro dei tagliandi.

Scarica l'App ZTL PalermoLogo dell'Ap ZTLPalermo

 

 

Android

IOS

Rinnovo titoli autorizzatori

Il rinnovo dei titoli dovrà essere richiesto direttamente ad Amat Palermo S.p.A., presentando l’istanza che dichiari il permanere dei requisiti che ne hanno consentito il rilascio.

Il titolare dell’autorizzazione è tenuto a verificare la scadenza della stessa e sarà responsabile di sanzioni derivanti dal mancato rinnovo. Sarà cura del titolare dell’autorizzazione, nel caso di rinnovo, consegnare il titolo scaduto.

Amat Palermo S.p.A. potrà provvedere comunque ad inviare, all’ultimo indirizzo fornito dall’intestatario o a mezzo indirizzo di posta elettronica fornito dallo stesso, una comunicazione nella quale si ricorda la suddetta scadenza e si informa l'utente che deve provvedere al pagamento di quanto dovuto per il rinnovo dei titoli.

Documenti necessari

Veicolo in regola con la revisione e con l’assicurazione

Per ciascuna tipologia di autorizzazione sono richiesti particolari requisiti che variano a seconda delle categorie e che sono in dettaglio specificati nelle schede di riferimento allegate al disciplinare tecnico.

Permessi temporanei

Il rilascio dei permessi temporanei (giornaliero/mensile/semestrale) è sottoposto al pagamento di un importo, secondo quanto esplicitato nelle apposite schede di cui all’allegato A.

I permessi giornalieri potranno essere rilasciati anche a posteriori entro le ore 24,00 del giorno successivo al transito.

Passaggio di proprietà  dei veicoli

Nel caso di vendita di un veicolo dotato di pass, lo stesso resterà valido fino alla scadenza. L’eventuale rinnovo sarà subordinato al possesso dei requisiti da parte del nuovo proprietario.

Rimborsi vecchio pass

La procedura per chiedere il solo rimborso dovrà essere eseguita esclusivamente online sul portale della Mobilità del sito del Comune di Palermo.

Il rimborso si potrà ottenere attraverso bonifico bancario, riportando, tra gli altri dati richiesti dal sistema, il codice Iban del conto corrente dell’intestatario del pass.

Nel caso in cui, oltre al rimborso, si volesse procedere anche alla richiesta del nuovo pass Ztl, per gli aventi diritto, sarà necessario rivolgersi al personale Amat dell’ufficio di via Borrelli, dalle 8 alle 18, dal lunedì al venerdì, per effettuare contemporaneamente le operazioni di rimborso e rilascio del nuovo pass. 

Veicoli esenti

Le seguenti categorie possono accedere alla ZTL senza richiedere il contrassegno:

  • Veicoli a braccia;
  • Veicoli a trazione animale;
  • Velocipedi;
  • Ciclomotori e motocicli;
  • Veicoli di polizia stradale (veicoli di servizio delle forze dell’ordine), dei vigili del fuoco, dell’Esercito, dei servizi di soccorso e ambulanze;
  • Veicoli adibiti al servizio di polizia ai sensi dell’art. 177 del Codice della Strada, privi delle scritte e dei contrassegni di identificazione;
  • Mezzi di Amat Palermo S.p.A. adibiti al trasporto di persone.

·        Veicoli iscritti nella “lista bianca”.

Veicoli non autorizzabili all'accesso e transito nella ZTL Centrale

Negli orari di validità della ZTL sono vietati l’ingresso, la circolazione e la sosta dei veicoli o categorie sotto elencati:

·         Tutti i veicoli che non sono in regola con la revisione e con l’assicurazione a prescindere dalla Classe di omologazione, che sono requisito obbligatorio per il rilascio del Pass ZTL”.

·         Veicoli sprovvisti di Pass ZTL;

·         Veicoli  appartenenti alle categorie che possono iscriversi alla lista bianca, che non vengono registrati nella stessa “lista bianca” (cfr. art.10 - Disciplinare Tecnico per l’accesso alla ZT);

·         I veicoli con classe di omologazione inferiore ad Euro 3, ad eccezione di quelli appartenenti ai residenti, domiciliati o accasermati che  risiedono nella ZTL i quali possono acquistare, in deroga a tale limitazione, il pass ZTL ed essere autorizzati all’accesso. Tale deroga è prevista anche per i veicoli con classe di omologazione inferiore ad Euro 3 che sono ad alimentazione Ibrida-Elettrica o Bi-Fuel (GPL o Metano)

Sanzioni

Ai trasgressori saranno applicate le seguenti  sanzioni, previste dal Codice della Strada:

  • Veicoli più inquinanti in transito 164 Euro (114,80 Euro se pagamento effettuato entro 5 giorni)
  • Veicoli meno inquinanti in transito 81 Euro (56,70 Euro se pagamento effettuato entro 5 giorni)
  • Veicoli in sosta in area ZTl 41,00 Euro (28,70 Euro se pagamento effettuato entro 5 giorni)

Disposizioni vigenti

Le disposizioni che attengono alle aree pedonali, alle corsie riservate, ad altre ZTL attive all’interno dell’area della “ZTL Centrale”, alla disciplina del carico e scarico merci, restano definite dai vigenti provvedimenti ordinatori.

 

Targhe Alterne

Con l'entrata in vigore della ZTL è revocato il precedente provvedimento di accesso con le targhe alterne. 

Categorie autorizzabili alla circolazione in ZTL
CHI ABITA NELLA ZTL CENTRALE - Residenti, domiciliati e accasermati

Soggetti:

  1. Famiglia anagrafica residente in “ZTL Centrale”.
  2. Persone che hanno assunto temporaneamente domicilio in “ZTL Centrale” per motivi di lavoro o cure mediche, in locale adibito ad abitazione che non costituisca già residenza di altra famiglia anagrafica o domiciliato, già titolare di autorizzazione.
  3. Soggetti di cui alle lettere a) o b) che abitano in edifici ricadenti lungo la viabilità perimetrale alla “ZTL Centrale”.
  4. Militari o agenti con l’obbligo di dimora nelle caserme situate all’interno della “ZTL Centrale”.

Tipologia di autorizzazioni:

Per ogni famiglia anagrafica o soggetto domiciliato potrà essere rilasciata autorizzazione (con relativo contrassegno), associata a ciascun numero di targa di veicolo, oggetto di richiesta.

L’autorizzazione consente il transito nella “ZTL Centrale” e potrà avere una durata variabile (giornaliero/mensile/semestrale/annuale), a scelta del richiedente.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno per veicoli “inquinanti”: annuale € 90,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

Contrassegno per veicoli “meno inquinanti”: annuale € 80,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Il veicolo dovrà essere in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Il domiciliato dovrà presentare:

  1. copia del contratto di locazione registrato dell’unità immobiliare dove dichiara di avere domicilio o di documento comprovante la proprietà dell’immobile o dichiarazione di ospitalità trasmessa alla Questura;
  2. documentazione attestante i motivi di lavoro/studio o cure mediche per i quali è domiciliato nel Comune di Palermo.

L’elenco degli accasermati dovrà essere trasmesso (nel termine perentorio del 31 dicembre e con cadenza annuale) a cura dei comandi provinciali interessati, completo di indirizzo della caserma in “ZTL Centrale”, nominativi, relativi indirizzi anagrafici di residenza, targa delle auto.

azione:

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Autoveicolo, appartenente a qualsiasi classe di omologazione EURO, il cui proprietario o utilizzatore (in caso di leasing o comodato d’uso) o titolare del contratto di noleggio a lungo termine risulta:

  1. componente della famiglia anagrafica;
  2. società che dichiara di aver assegnato in uso esclusivo il veicolo ad un residente o domiciliato, che risulta titolare o dipendente della stessa.

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

L’autorizzazione annuale al transito nella “ZTL Centrale” dà diritto anche, a richiesta, al rilascio di:

  1. autorizzazione annuale gratuita alla sosta nella zona soggetta a tariffazione nella quale ricade la dimora del richiedente;
  2. abbonamento annuale gratuito, intestato al titolare del veicolo, per una linea del trasporto pubblico urbano che attraversa la “ZTL Centrale”.
  3. permesso sosta a varco chiuso che consente al titolare, previa esplicita dichiarazione, la sosta del veicolo nelle strade non soggette a sosta tariffata interne alla “ZTL Centrale”, durante le fasce orarie di limitazione della medesima ZTL.

CHI PRESTA ASSISTENZA NELLA ZTL CENTRALE - Assistenza domiciliare

Soggetti:

Familiari (coniuge, parenti di 1° e 2° grado e affini di 1°grado) che devono prestare assistenza a persone non autosufficienti residenti nella “ZTL Centrale”.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita dal contrassegno, associato al singolo veicolo oggetto di richiesta.

La validità delle autorizzazioni è commisurata alla certificazione medica presentata o all’esigenza che ha determinato il rilascio e comunque sarà al massimo di 1 anno. Le autorizzazioni sono rinnovabili previa attestazione della persistenza delle motivazioni del precedente rilascio.

Il contrassegno annuale e semestrale può essere richiesto solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti la durata dell’esigenza di accesso alla “ZTL Centrale” superiore al mese.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Richiesta presentata dal soggetto avente diritto, corredata da certificazione medica rilasciata da struttura ospedaliera o da medico di base.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI PRESTA ASSISTENZA NELLA ZTL CENTRALE - Assistenza e trasporto di persone con gravi infermità  e/o raccolta e trasporto di sangue ed emoderivati

Soggetti:

Associazioni ONLUS o soggetti diversi purché autorizzati all’assistenza di persone con gravi infermità e/o alla raccolta e trasporto di sangue ed emoderivati.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita dal contrassegno, associato al singolo veicolo oggetto di richiesta.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di  istruttoria

Condizioni per il rilascio dell'autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Richiesta presentata dal soggetto avente diritto con presentazione di atto costitutivo e statuto o camerale.

Il contrassegno annuale e semestrale può essere richiesto solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti la durata dell’esigenza di accesso alla “ZTL Centrale” superiore al mese.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI PRESTA ASSISTENZA NELLA ZTL CENTRALE - Trasporto di medicinali urgenti

Soggetti:

Imprese/società del settore farmaceutico

Tipologia di autorizzazione:

L'autorizzazione è costituita dal contrassegno, associato al singolo veicolo oggetto di richiesta.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell'autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l'assicurazione.

Richiesta presentata dal soggetto avente diritto, corredata da attestazione di iscrizione alla Camera di Commercio nella categoria merceologica di riferimento.

Il contrassegno annuale e semestrale può essere richiesto solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti la durata dell'esigenza di accesso alla ZTL Centrale superiore al mese.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI PRESTA ASSISTENZA NELLA ZTL CENTRALE - Medici convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale

Soggetti:

Medici convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) in medicina generale e pediatria, tenuti per legge a intervenire a casa del paziente per visita, che abbiano il proprio ambulatorio o assistiti all'interno della ZTL Centrale.

Tipologia di autorizzazione:

L'autorizzazione è costituita dal contrassegno, associato al singolo veicolo oggetto di richiesta.

Inserimento in lista bianca gratuito con l'onere di esporre un titolo che comprovi l'appartenenza alla categoria di cui alla presente scheda.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell'autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l'assicurazione.

Richiesta presentata direttamente dall'interessato.

Per il rilascio a posteriori di permessi giornalieri deve essere presentata la seguente documentazione: dichiarazione attestante l'appartenenza alla categoria professionale, il giorno e l'ora di accesso, nonchè la motivazione dell'accesso, omettendo eventuali dati sensibili.

Il contrassegno annuale e semestrale può essere richiesto solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti la durata dell'esigenza di accesso alla ZTL Centrale superiore al mese.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente).

Agevolazioni:

L'autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI DEVE LAVORARE NELLA ZTL CENTRALE - Attività economiche con sede nella ZTL Centrale

Soggetti:

Attività commerciali, artigianali e liberi professionisti con sede all’interno della “ZTL Centrale”.

Operatori economici titolari di concessione di spazio per l’esercizio del commercio su area pubblica interna alla “ZTL Centrale”.

Tipologia di autorizzazione:

Potrà essere rilasciata autorizzazione (con relativo contrassegno), associata a ciascun numero di targa di veicolo, oggetto di richiesta.

L’autorizzazione consente il transito nella “ZTL Centrale” e potrà avere una durata variabile (giornaliero/mensile/semestrale/annuale), a scelta del richiedente.

Tariffe e/o oneri

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Richiesta presentata dal soggetto avente diritto, corredata da certificato camerale o, per gli operatori su area pubblica, da atto di concessione; in entrambi i casi deve emergere che la sede dell’attività ricade nella “ZTL Centrale”.

L’autorizzazione al transito è concessa ai veicoli “meno inquinanti”.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t) e N2 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t).

Agevolazioni:

Possibilità da parte del titolare di effettuare un solo cambio targa al giorno da associare ad un pass valido per l’accesso

CHI DEVE LAVORARE NELLA ZTL CENTRALE - Attività  economiche con sede fuori dalla ZTL Centrale

Soggetti:

Attività commerciali, artigianali e liberi professionisti con sede all’esterno della “ZTL Centrale” e necessità lavorative all’interno della “ZTL Centrale”

Tipologia di autorizzazione:

Potrà essere rilasciata autorizzazione (con relativo contrassegno), associata a ciascun numero di targa di veicolo, oggetto di richiesta.

L’autorizzazione consente il transito nella “ZTL Centrale” e potrà avere una durata variabile (giornaliero/mensile/semestrale/annuale), a scelta del richiedente.

Tariffe e/o oneri

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Richiesta presentata dall’Azienda avente diritto, corredata da dichiarazione attestante l’attività lavorativa all’interno della ZTL Centrale.

L’autorizzazione al transito è concessa ai veicoli “meno inquinanti”.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t)

Agevolazioni:

Possibilità da parte del titolare di effettuare un solo cambio targa al giorno da associare ad un pass valido per l’accesso

CHI DEVE LAVORARE NELLA ZTL CENTRALE - Lavoratori di enti/aziende pubblici e non con sedi nella ZTL Centrale

Soggetti:

Lavoratori di enti/aziende, pubblici e non, aventi luogo di lavoro nella “ZTL Centrale”

Tipologia di autorizzazione:

Potrà essere rilasciata autorizzazione (con relativo contrassegno), associata a ciascun numero di targa di veicolo, oggetto di richiesta.

L’autorizzazione consente il transito nella “ZTL Centrale” e potrà avere una durata variabile (giornaliero/mensile/semestrale/annuale), a scelta del richiedente.

Tariffe e/o oneri

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Richiesta presentata dal soggetto avente diritto, corredata da dichiarazione attestante l’appartenenza, ad azienda, pubblica e non, la denominazione della stessa, l’ubicazione della sede di lavoro (ricadente nella “ZTL Centrale”).

Il contrassegno annuale e semestrale può essere richiesto solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti la durata dell’esigenza di accesso alla “ZTL Centrale” superiore al mese.

L’autorizzazione al transito è concessa ai veicoli “meno inquinanti”.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t).

CHI E' CLIENTE DI ATTIVITA' NELLA ZTL CENTRALE - Strutture ricettive

Soggetti:

Strutture ricettive autorizzate (alberghi, pensioni, B&B, case vacanze, etc.) con sede in ZTL.

Tipologia di autorizzazione:

La richiesta di regolarizzazione del transito, comprensiva del primo accesso, avverrà a cura della direzione della struttura ricettiva mediante inserimento della targa del veicolo del cliente in “Lista bianca”.

Potrà essere richiesto l’inserimento della targa in lista bianca, anche a posteriori, entro il giorno successivo all’accesso, secondo le modalità indicate dal gestore del servizio (Amat Palermo S.p.A.).

È possibile richiedere un numero di inserimenti in lista bianca non superiore alla capienza della struttura ricettiva, limite massimo giornaliero non superabile.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

È vietato l’inserimento in “Lista bianca” di targhe di veicoli di soggetti che non possono essere ospitati a causa di mancanza di ricettività.

Nell’inserimento in “Lista bianca” dovrà essere riportato il numero identificante la scheda di dichiarazione delle generalità prevista dall’art. 109 del T.U.L.P.S.

L’autorizzazione al transito è concessa ai veicoli “meno inquinanti” solo per il primo accesso.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t).

Agevolazioni:

All’interno della “ZTL Centrale” è sufficiente l’esibizione della prenotazione solo in caso di primo ingresso nella “ZTL Centrale”.

Il primo accesso per carico e scarico bagagli è gratuito.

CHI È CLIENTE DI ATTIVITÀ NELLA ZTL CENTRALE - Autoriparatori

Soggetti:

Clienti di autoriparatori (autofficine, elettrauto, autocarrozzerie e gommisti) ubicati all’interno della “ZTL Centrale”.

Tipologia di autorizzazione:

La regolarizzazione del transito avverrà a cura dell’autoriparatore mediante inserimento della targa del veicolo in “Lista bianca” temporanea per via telematica, anche a posteriori, entro le ore 24,00 del giorno successivo al transito.

L’accesso si intenderà autorizzato nelle tre ore antecedenti l’orario di inserimento dei dati nel sistema. Il transito è consentito secondo il percorso più breve per raggiungere l’officina di destinazione.

Per eventuali controlli da parte della P.M. all’interno della ZTL è sufficiente una dichiarazione verbale senza dover esibire permessi o prenotazioni.

Il contrassegno può essere dematerializzato.

Il contrassegno non giornaliero potrà essere associato gratuitamente dall’autoriparatore a veicoli diversi (di clienti), previa comunicazione del numero di targa, fermo restando che una singola targa non può essere associata al contrassegno per un numero non superiore a quattro transiti in un mese.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca

Per l’accreditamento dell’azienda, l’autoriparatore dovrà preliminarmente presentare istanza con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, in merito all’attività lavorativa svolta all’interno della “ZTL Centrale” con indicazione del numero d’iscrizione alla Camera di Commercio.

È vietato l’inserimento in lista bianca di targhe di veicoli che non sono oggetto di interventi di riparazione.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Nessuna limitazione.

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

Possibilità da parte del titolare o del rappresentante legale/responsabile aziendale di effettuare un solo cambio targa al giorno da associare ad un pass valido per l’accesso.

CHI NON PUO' FARE A MENO DELL'AUTO IN ZTL - Persone con limitata o impedita capacità  motoria muniti del contrassegno speciale

Soggetti:      

Titolari del contrassegno “Invalidi” rilasciato ai sensi dell’art. 188 del C.d.S.

Tipologia di autorizzazione:

Inserimento gratuito in “Lista bianca” di una targa.

La validità dell’autorizzazione sarà commisurata alla durata del contrassegno in possesso dell’interessato e comunque non superiore ad un anno dalla data della iscrizione in “Lista bianca”.

In caso di utilizzo di un veicolo diverso da quello comunicato, gli interessati potranno richiedere di volta in volta l’inserimento della targa in lista bianca, anche a posteriori, entro le ore 24,00 del giorno successivo al transito, secondo le modalità indicate dal gestore del servizio (Amat Palermo S.p.A.).

Tariffe e/o oneri:

Inserimento in lista bianca gratuito con l’onere di esporre il contrassegno “Invalidi” rilasciato ai sensi dell’art. 188 del C.d.S.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI NON PUO' FARE A MENO DELL'AUTO IN ZTL - Persone che necessitano di cure mediche continuative

Soggetti:

Persone che necessitano di cure mediche continuative in strutture ubicate alla “ZTL Centrale”.

Tipologia di autorizzazione:

Potrà essere rilasciata autorizzazione (con relativo contrassegno), associata a ciascun numero di targa di veicolo, oggetto di richiesta.

L’autorizzazione consente il transito nella “ZTL Centrale” e potrà avere una durata variabile (giornaliero/mensile/semestrale/annuale), a scelta del richiedente, il quale dovrà esibire certificazione medica che attesti l’esigenza del periodo di cura nonché attestazione del centro di cura prescelto.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Il contrassegno annuale e semestrale può essere richiesto solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti la durata dell’esigenza di accesso alla “ZTL Centrale” superiore al mese.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI FORNISCE/ESPLETA SERVIZI PUBBLICI E NON IN ZTL - Enti pubblici e relative società partecipate, Corpo diplomatico, A.S.P. e Aziende sanitarie ospedaliere, Protezione Civile, Croce Rossa

Soggetti:

Enti pubblici e relative società partecipate

Corpo diplomatico

A.S.P. e Aziende sanitarie ospedaliere

Protezione Civile

Croce Rossa

Tipologia di autorizzazione:

Inserimento gratuito in “Lista bianca” delle targhe dei:

veicoli di servizio e di rappresentanza degli enti pubblici e società ad essi collegate (individuabili da contrassegni d’istituto e/o da evidenti simboli apposti nella carrozzeria);

veicoli del corpo diplomatico (muniti di appositi segni distintivi);

veicoli di servizio e di rappresentanza delle A.S.P. e delle Aziende sanitarie ospedaliere (individuabili da contrassegni d’istituto e/o da evidenti simboli apposti nella carrozzeria);

veicoli di servizio e di rappresentanza della Protezione Civile (muniti di appositi segni distintivi apposti nella carrozzeria);

veicoli di servizio e di rappresentanza della Croce Rossa (muniti di appositi segni distintivi apposti nella carrozzeria).

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, la cui attestazione di regolarità è contestuale alla comunicazione dell’elenco targhe.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente), N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t) e N2 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI FORNISCE/ESPLETA SERVIZI PUBBLICI E NON IN ZTL - Taxi, Noleggio con conducente per trasporto di persone (NCC) con veicoli M1, Car Sharing

Soggetti:

Titolari di licenza di taxi pubblici

Titolari di autorizzazione noleggio con conducente

Aziende gestori di servizi di Car Sharing

Tipologia di autorizzazione:

Inserimento gratuito in “Lista bianca” delle targhe dei veicoli.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

 

CHI FORNISCE/ESPLETA SERVIZI PUBBLICI E NON IN ZTL - Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea

Soggetti:

Titolari di autorizzazione al servizio

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 600,00 - semestrale € 300,00 - mensile € 120,00 - giornaliero € 30,00.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, nonché dichiarazione sostitutiva di autorizzazione al servizio.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli, ex comma 2b art. 47 del D. Lgs n. 285/92 e s.m.i., di categoria M2 (veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima non superiore a 5 t) e M3 (veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima superiore a 5 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

Possibilità da parte del titolare o del rappresentante legale/responsabile aziendale di effettuare un solo cambio targa al giorno da associare ad un pass valido per l’accesso.

CHI FORNISCE/ESPLETA SERVIZI PUBBLICI E NON IN ZTL - Scuolabus

Soggetti:

Titolari di scuolabus (secondo la classificazione ex D.M. 18/4/1977 e s.m.i.)

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Per i veicoli di categoria M1: Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00.

Per i veicoli di categoria M2/M3: Contrassegno: annuale € 600,00 - semestrale € 300,00 - mensile € 120,00 - giornaliero € 30,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Copia della carta di circolazione nella quale sia riportata la dicitura: veicolo adibito al trasporto degli alunni della scuola dell’obbligo e dei bambini della scuola materna.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente), M2 (veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima non superiore a 5 t) e M3 (veicoli destinati al trasporto di persone, aventi più di otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima superiore a 5 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

CHI FORNISCE/ESPLETA SERVIZI PUBBLICI E NON IN ZTL - Gestori di servizi pubblici/di pubblica utilità e aziende titolari di flotte di veicoli

Soggetti:

Gestori di servizi pubblici/di pubblica utilità (non specificamente ricompresi in altre schede) e aziende titolari di flotte di veicoli.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, la cui attestazione di regolarità è contestuale alla comunicazione dell’elenco targhe.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente) e N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t) e N2 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

Possibilità da parte del titolare o del rappresentante legale/responsabile aziendale di effettuare un solo cambio targa al giorno da associare ad un pass valido per l’accesso.

CHI FORNISCE/ESPLETA SERVIZI PUBBLICI E NON IN ZTL - Veicoli addetti al rifornimento merci ad attività ubicate nella ZTL Centrale

Soggetti:

Aziende di logistica e distribuzione merci.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, la cui attestazione di regolarità è contestuale alla comunicazione dell’elenco targhe.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t) e N2 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo esclusivamente nelle fasce orarie normate da apposita ordinanza.

Possibilità da parte del titolare o del rappresentante legale/responsabile aziendale di effettuare un solo cambio targa al giorno da associare ad un pass valido per l’accesso.

ALTRI CASI - Posto auto in spazi privati destinati alla sosta comprese le autorimesse

Soggetti:

Soggetti che dispongono di posto auto in aree private destinate alla sosta all’interno della “ZTL Centrale”, nonché di posto in autorimesse.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale” soltanto secondo l’itinerario più breve.

L’autorizzazione potrà avere una durata variabile, a scelta del richiedente, non inferiore a un mese.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00;

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per il rilascio dell’autorizzazione:

Veicolo in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Nel caso di posto auto in spazi privati destinati alla sosta, la richiesta è presentata dal soggetto avente diritto, corredata da copia del contratto di affitto o dal titolo di proprietà.

Nel caso di posto auto in autorimesse, la richiesta è presentata dal soggetto avente diritto, corredata da copia del documento che attesti la disponibilità del posto auto nel periodo di riferimento, nonché documento redatto dal gestore dell’autorimessa attestante che il posto auto rientra nella capienza (da dichiarare) di posti auto nella stessa, fermo restando verifiche e sopralluoghi effettuati dagli uffici comunali competenti.

La durata di validità del contrassegno non può essere comunque superiore alla durata contrattuale espressa nella predetta documentazione.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente), N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t) e N2 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

ALTRI CASI - Veicoli a trazione esclusivamente elettrica

Soggetti:

Titolari di veicoli a 3 e 4 ruote a trazione esclusivamente elettrica.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Inserimento in “Lista bianca” e rilascio del contrassegno gratuiti, fermo restando la corresponsione di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, nonché dichiarazione sostitutiva di veicolo a trazione esclusivamente elettrica.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicolo a trazione esclusivamente elettrica

ALTRI CASI - Veicoli ibridi elettrici

Soggetti:

Titolari di veicoli a 3 e 4 ruote ibridi elettrici.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della ZTL Centrale.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 50,00 - semestrale € 25,00 - mensile € 10,00 - giornaliero € 2,50.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, nonché dichiarazione sostitutiva di veicolo a propulsione ibrida, ossia veicoli dotati di un sistema di propulsione a due o più componenti.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicolo a propulsione ibrida, ossia veicoli dotati di un sistema di propulsione a due o più componenti, ad esempio motore elettrico con motore termico (benzina o diesel).

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

ALTRI CASI - Veicoli a gas (GPL)/metano

Soggetti:

Titolari di veicoli a 3 e 4 ruote a gas (GPL)/metano.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della  ZTL Centrale.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 50,00 - semestrale € 25,00 - mensile € 10,00 - giornaliero € 2,50.

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, nonché dichiarazione sostitutiva di veicolo a gas (GPL)/metano in regola con i controlli ex art 80 del Codice della Strada.

L’autorizzazione al transito è concessa ai mezzi a bassa emissione.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicolo termico policarburante (alimentazione ibrida: benzina/gpl, benzina/metano), distinto dagli altri tipi di veicoli ibridi tramite la definizione “bi-fuel”.

ALTRI CASI - Targhe prova

Soggetti:

I soggetti ai quali può essere rilasciata “targa prova”, ai sensi dell’art. 1, comma 1, lett. a), b), c) e d) del D.P.R. 24/11/2001, n. 474 (Regolamento di semplificazione del procedimento di autorizzazione alla circolazione di prova dei veicoli).

Tipologia di autorizzazione:

L'autorizzazione è costituita da contrassegno associato alla singola “targa prova” (autorizzazione alla circolazione di prova, gs. artt. 1 e 2 del D.P.R. n. 474/2001) e consente il transito del veicolo nel quale è temporaneamente esposta la “targa prova” all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca

Dichiarazione sostitutiva di possesso dell’autorizzazione alla circolazione di prova, in corso di validità, rilasciata dal competente Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ex D.P.R. n. 474/2001.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli che circolano su strada, gs. art.1 del D.P.R. n. 474/2001 per esigenze connesse con prove tecniche, sperimentali o costruttive, dimostrazioni o trasferimenti, anche per ragioni di vendita o di allestimento.

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo che temporaneamente espone la “targa prova”.

ALTRI CASI - Autoveicoli gru, Autoveicoli per il soccorso stradale e Autoveicoli con pedana o cestello elevabile

Soggetti:

Aziende detentrici di “autoveicoli gru”, “autoveicoli per il soccorso stradale” e “autoveicoli con pedana o cestello elevabile”, entrambi autoveicoli per uso speciale di cui rispettivamente all’art. 203 comma 2 lett. h), i) e j) del DPR n. 495/92.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, nonché dichiarazione sostitutiva di autoveicolo per uso speciale di cui all’art. 203 comma 2 lett. h) oppure i) del DPR n. 495/92.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Autoveicoli per uso speciale di cui rispettivamente all’art. 203 comma 2 lett. h) ed i) del DPR n. 495/92.

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

ALTRI CASI - Autoveicoli d'epoca e di interesse storico e collezionistico

Soggetti:

Titolari di autoveicoli d’epoca e di interesse storico e collezionistico di cui all’art. 60 del Codice della Strada (D. Lgs n. 285/92 e s.m.i.).

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Inserimento in “Lista bianca” e rilascio del contrassegno gratuiti, fermo restando la corresponsione di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Per gli autoveicoli di interesse storico e collezionistico (di cui all’art 60 comma 4 del Codice della Strada) occorre:

essere in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione;

dichiarazione sostitutiva di autoveicolo rientrante nella categoria di cui all’art. 60 comma 4 del Codice della Strada, nonché in possesso dei requisiti previsti per questo tipo di veicoli e determinati dal Regolamento (art. 215 del DPR n. 495/92);

certificato d’identità (altrimenti definito “Omologazione” o certificato di autenticità) rilasciato dai registi di cui all’art. 60 comma 4 del Codice della Strada.

Per gli autoveicoli d’epoca: dichiarazione sostitutiva di autoveicolo rientrante nella categoria di cui all’art. 60 comma 2 e 3 del Codice della Strada, nonché in possesso dei requisiti previsti per questo tipo di veicoli e determinati dal Regolamento (art. 214 del DPR n. 495/92).

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Autoveicoli d’epoca e di interesse storico e collezionistico di cui all’art. 60 del Codice della Strada.

Agevolazioni:

L’autorizzazione al transito è concessa a prescindere dalla classe di omologazione del veicolo.

ALTRI CASI - Automobilisti in possesso di abbonamento annuale al servizio di trasporto urbano

Soggetti:

Titolari (di veicoli) in possesso di un abbonamento annuale al servizio di trasporto urbano (Amat).

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione consente, al singolo veicolo intestato al beneficiario dell’abbonamento annuale al servizio di trasporto urbano, non oltre venti accessi giornalieri gratuiti durante il periodo di validità dell’abbonamento.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione, nonché dimostrazione del possesso di un abbonamento annuale al servizio di trasporto urbano intestato al titolare del veicolo e in corso di validità.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente).

Agevolazioni:

Agevolazione concessa ai titolari di un abbonamento annuale al servizio di trasporto urbano, ai quali - a fronte di un uso ordinario di quest'ultimo servizio - può essere consentito l'uso eccezionale del veicolo, a prescindere dalla classe di omologazione, per proprie particolari esigenze a carattere occasionale, tramite l’utilizzo dei venti accessi giornalieri gratuiti, utilizzabili durante il periodo di validità dell’abbonamento.

ALTRI CASI - Studenti in obbligo di istruzione (massimo anni 16) accompagnati presso scolastici, ubicati nella ZTL Centrale

Soggetti:

Genitori e/o delegati dagli stessi - titolari di veicoli - che accompagnano studenti in obbligo di istruzione (massimo anni 16) presso plessi ubicati nella ZTL, per transitare per il tempo strettamente necessario ad accompagnare lo studente.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Dimostrazione del possesso dell’attestato di frequenza dello studente;

Dichiarazione del genitore o di chi ha la patria potestà o eventuale dichiarazione del delegato all’accompagnamento corredata da delega comprensiva di copia del documento di riconoscimento del delegante.

A ciascun singolo studente non può essere associato più un contrassegno.

L’autorizzazione al transito è concessa ai veicoli “meno inquinanti”.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente).

Agevolazioni:

Agevolazione concessa ai coloro che accompagnano studenti in obbligo di istruzione (massimo anni 16) in plessi scolastici ubicati nella ZTL, che possono richiedere, oltre che contrassegni giornalieri, anche quelli annuali/semestrali/mensili.

Abbonamento annuale a quattro linee oltre le linee 101 e 107 al costo forfettario di euro 15,00 in favore degli studenti in obbligo di istruzione  (massimo anni 16) iscritti in qualsiasi istituto scolastico con sede in “ZTL Centrale” e/o che frequentano plessi scolastici all’interno della “ZTL Centrale”.

ALTRI CASI - Soggetti che devono accedere in ZTL Centrale per motivo di lavoro

Soggetti:

Titolari (di veicoli) che per motivi di lavoro devono accedere nella “ZTL Centrale”.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri

Contrassegno: annuale € 100,00 - semestrale € 50,00 - mensile € 20,00 - giornaliero € 5,00

La tariffe si intendono al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

Per il rilascio del contrassegno occorre presentare un’autocertificazione in merito all’attività lavorativa da svolgere all’interno della “ZTL Centrale” con indicazione del numero d’iscrizione alla Camera di Commercio nonché la classificazione ATECO, riferiti all’azienda di appartenenza.

Il contrassegno annuale e semestrale può essere richiesto solo esibendo una dichiarazione sostitutiva di atto notorio che attesti la durata dell’esigenza di accesso alla “ZTL Centrale” superiore al mese.

L’autorizzazione al transito è concessa ai veicoli “meno inquinanti”.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente), N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t) e N2 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t).

ALTRI CASI - Soggetti che non risiedono nella ZTL Centrale e non ricadenti in nessuno dei casi di cui alle precedenti schede

Soggetti:

Titolari (di veicoli) non residenti nella “ZTL Centrale” e che non ricadono in nessuno dei casi di cui alle precedenti schede.

Tipologia di autorizzazione:

L’autorizzazione è costituita da contrassegno associato al singolo veicolo autorizzabile e consente il transito all’interno della “ZTL Centrale”.

Tariffe e/o oneri:

Contrassegno: giornaliero € 5,00

La tariffa si intende al netto di oneri derivanti da bolli, diritti fissi e di istruttoria.

Condizioni per l’inserimento in lista bianca:

Veicoli in regola con la revisione periodica e con l’assicurazione.

L’autorizzazione al transito è concessa ai veicoli “meno inquinanti”.

Tipologia di veicolo autorizzabile:

Veicoli di categoria M1 (veicoli destinati al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente), N1 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima non superiore a 3,5 t) e N2 (veicoli destinati al trasporto di merci aventi massa massima superiore a 3,5 t ma non superiore a 12 t).

La lista bianca
CATEGORIE PER CUI E' CONCESSO L'INSERIMENTO GRATUITO NELLA LISTA BIANCA

Categorie:

Veicoli a braccia;

Veicoli a trazione animale;

Velocipedi;

Ciclomotori e motocicli;

Veicoli di polizia stradale (veicoli di servizio delle forze dell’ordine), dei vigili del fuoco, dell’Esercito, dei servizi di soccorso e ambulanze;

Veicoli adibiti al servizio di polizia ai sensi dell’art. 177 del Codice della Strada, privi delle scritte e dei contrassegni di identificazione;

Mezzi di Amat Palermo S.p.A. adibiti al trasporto di persone.

Tipologie di autorizzazioni che costituiscono titolo autorizzatorio all'accesso nella ZTL Centrale:

l’appartenenza alle seguenti categorie (esentate da ogni formalità): veicoli di polizia stradale (veicoli di servizio delle forze dell’ordine/veicoli adibiti al servizio di polizia ai sensi dell’art. 177 del Codice della Strada, privi delle scritte e dei contrassegni di identificazione), dei vigili del fuoco, dei servizi di soccorso, velocipedi, ciclomotori e motocicli, veicoli a trazione animale e a braccia, mezzi di Amat Palermo s.p.a. adibiti al trasporto di persone;

l’iscrizione in “Lista bianca” per le seguenti categorie di esentati da pagamento del pass: taxi (compresi n.c.c. fino a 9 posti compreso il conducente), veicoli del servizio di “car sharing”, veicoli di servizio di polizie private e portavalori, veicoli adibiti al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria (muniti del contrassegno speciale), veicoli di servizio (individuabili da contrassegni d’istituto e/o da evidenti simboli apposti nella carrozzeria) degli enti pubblici e relative società partecipate, veicoli del corpo diplomatico (muniti di appositi segni distintivi), veicoli di servizio (individuabili da contrassegni d’istituto e/o da evidenti simboli apposti nella carrozzeria) delle A.S.P., e delle Aziende sanitarie ospedaliere, mezzi della Protezione Civile (muniti di appositi segni distintivi apposti nella carrozzeria). Il mancato inserimento in “Lista bianca” delle sopra richiamate categorie di veicoli darà luogo alle sanzioni previste dal Codice della Strada.

l’iscrizione in “Lista bianca” e il possesso del contrassegno a titolo oneroso (annuale/semestrale/mensile/giornaliero) per i non esentati.

Le autorizzazioni sono rilasciate ai soggetti in possesso dei requisiti previsti dal presente disciplinare, appartenenti alle categorie indicate al Titolo III e con le modalità espresse per ciascuna di esse nelle apposite schede di cui all’allegato A.

Fatte salve diverse espresse previsioni, possono essere autorizzati veicoli intestati agli aventi diritto o da essi utilizzati in base a un contratto di leasing, di noleggio o di comodato registrato.

L’istanza per l’ottenimento dell’autorizzazione, prodotta ai sensi del D.P.R. 445/2000, dovrà contenere tutte le informazioni necessarie anche per consentire lo svolgimento di controlli e sopralluoghi.

È fatto obbligo al titolare di autorizzazione ZTL di comunicare immediatamente ad Amat Palermo S.p.A. eventuali cambi d’indirizzo o d’intestazione societaria e ogni altro elemento che costituisca requisito per il rilascio dell’autorizzazione.

In linea con i contenuti della Circolare del Ministero LL.PP. n. 3816/1997, per ciclomotori e motocicli è riconosciuta l’esenzione da ogni formalità per l’accesso nella “ZTL Centrale” in relazione alla minore occupazione di spazio, dinamico e statico, rispetto alle autovetture e quindi per il loro basso impatto sulla fluidità della circolazione veicolare. Occorre altresì evidenziare, quanto illustrato da ARPA Sicilia (cfr. Piano Regionale di tutela della qualità dell’aria in Sicilia - Agglomerato di Palermo - pag. 21) circa il minor impatto sulle emissioni degli inquinanti più rilevanti dal settore trasporti su strada (nella città di Palermo) derivante dai motocicli.

Lista bianca:

Ai veicoli mediante inserimento in una lista di targhe autorizzate, denominata “Lista bianca”.

L’inserimento in lista bianca è effettuato da Amat Palermo S.p.A., nella qualità di gestore del servizio, a seguito di richiesta avanzata da parte degli aventi diritto, con indicazione delle targhe dei veicoli da autorizzare.

L’inserimento nella “Lista bianca” costituisce titolo autorizzatorio ed è obbligatorio. Chi non si atterrà a tale obbligo sarà soggetto alle sanzioni previste dal vigente C.d.S.

Utilizzo del contrassegno:

Il contrassegno cartaceo, dotato di ologramma e QR code, consente l’accesso e il transito nella “ZTL Centrale”, in deroga al divieto di cui al punto 3, con le modalità e i limiti descritti in seguito per ciascuna categoria di soggetti autorizzabili.

Il contrassegno, qualora non dematerializzato, deve essere obbligatoriamente esposto all’interno del parabrezza del veicolo, in posizione ben visibile.

La mancata esposizione dello stesso, sia in transito che in sosta, equivale alla mancanza del titolo e pertanto rende il veicolo soggetto alle sanzioni previste dal C.d.S.

È vietato l’uso di fotocopie dei contrassegni.

A seguito di sviluppi delle tecnologie dei sistemi di controllo degli accessi e in linea con il processo di dematerializzazione, il contrassegno potrà essere in futuro dotato di nuove applicazioni tecnologiche o interamente sostituito con altro titolo non cartaceo.

Il rilascio del contrassegno dovrà essere richiesto direttamente ad Amat Palermo S.p.A., presentando la documentazione prevista per ciascuna categoria con le modalità espresse per ciascuna di esse nelle apposite schede di cui all’allegato A al presente disciplinare, quale parte integrante dello stesso.

Tutti i contrassegni rilasciati da Amat Palermo S.p.A., ove nella normativa non sia specificato in maniera diversa, avranno validità massima annuale dal giorno del rilascio.

I contrassegni potranno essere rilasciati per periodi di validità inferiori all’anno (giornalieri, mensili o semestrali), a richiesta dell’interessato.

La validità del contrassegno è legata al permanere dei requisiti che ne hanno consentito il rilascio. Qualora i presupposti che hanno determinato il rilascio dell’autorizzazione vengano meno durante il periodo della validità della stessa, il beneficiario è tenuto alla restituzione immediata del contrassegno, ed è facoltà dell’Amministrazione disporne il ritiro tramite la Polizia Municipale.

La richiesta di sostituzione del contrassegno per cambiamento di targa o di rilascio di duplicato per furto o smarrimento comporta il rilascio di un nuovo contrassegno che manterrà la validità di quello sostituito.

Il rilascio del contrassegno sostitutivo comporterà il pagamento di eventuali diritti di segreteria e/o di riproduzione.

Nel caso di contestuale presentazione di richiesta di rinnovo, e salvo disposizioni ostative, la validità decorrerà nuovamente dalla data di emissione.

Il rinnovo dei titoli dovrà essere richiesto direttamente ad Amat Palermo S.p.A., presentando l’istanza che dichiari il permanere dei requisiti che ne hanno consentito il rilascio.

Il titolare dell’autorizzazione è tenuto a verificare la scadenza della stessa e sarà responsabile di sanzioni derivanti dal mancato rinnovo. Sarà cura del titolare dell’autorizzazione, nel caso di rinnovo, consegnare il titolo scaduto.

Amat Palermo S.p.A. potrà provvedere comunque ad inviare, all’ultimo indirizzo fornito dall’intestatario o a mezzo indirizzo di posta elettronica fornito dallo stesso, una comunicazione nella quale si ricorda la suddetta scadenza e si informa l'utente che deve provvedere al pagamento di quanto dovuto per il rinnovo dei titoli.

Il rilascio dei permessi temporanei (giornaliero/mensile/semestrale) è sottoposto al pagamento di un importo, secondo quanto esplicitato nelle apposite schede di cui all’allegato A.

I permessi giornalieri potranno essere rilasciati anche a posteriori entro le ore 24,00 del giorno successivo al transito.

Per le modalità di inserimento nella “Lista Bianca” e di rilascio del contrassegno, si rimanda a quanto sarà stabilito dal gestore del servizio (Amat Palermo S.p.A.), tramite apposito documento conforme alle linee guida espresse dall’Amministrazione Comunale, per il tramite dell’Ufficio Innovazione.

Le stesse rimandano al ricorso alle tecnologie informatiche e alla dematerializzazione e semplificazione delle procedure, nell’ottica di fornire un servizio sempre più vicino alle esigenze degli utenti.

 

 

Logo dell'Ap ZTLPalermo Scarica l'App ZTL Palermo